Il mio ricordo di Umberto

Il mio amico UMBERTO era un ragazzo educato, preciso, attento agli equilibri che tangono in piedi una grande amicizia. Un’intelligenza rara perchè mostrata con modestia,colto e insaziabile di cultura.Umile nello spirito grande nell’animo. Capace di smontare o rafforzare le tue convinzioni con una sempilce domanda senza pretendere una risposta. Di lui si dice che era un burbero,cosa vera ma necessaria per nascondere la sua unica debolezza:la timidezza!Ma non con i suoi amici. Quante serate ad immaginare il nostro futuro come una rock band sovversiva ma poi giù a ridere a crepa pelle commentando il nome(SOS)gia esso poco sovversivo…..

…oppure ancor prima che conoscesse MR i suoi dubbi sulla effettiva possibilità che lui un giorno avrebbe mai avuto una ragazza.E lì le battute si sprecavano ma iniziando proprio da lui!A tavola poi un fenomeno.Mangiava di tutto con una voracità sorprendente. Quando c’era lui difficilmente restava qualcosa.Solo l’immondizia ,e quello era compito esclusivamente suo! Diceva:ragazzi mi offendo!!E cosa dire poi delle migliaia di volte che abbiamo suonato insieme per animare messe o altro ed i suoi commenti sulla qualità(approssimativa) delle nostre esecuzioni. Solo bei ricordi che dimostrano quanto di vero c’è nelle parole espresse da ognuno di noi…..

..io sono convinto che guardando quanto i suoi amici ,e non solo,abbiano accusato il colpo della sua scomparsa lui sia rimasto sorpreso e stupito di tanta attenzione propio per la sua grande umiltà dimostrata in vita e che ora capisca effettivamente il gran bene ma soprattutto la stima che ha ed ha avuto di lui chiunque l’abbia conosciuto.Io sono onorato di essere stato un suo amico ma soprattutto di aver condiviso con lui tanti tanti tantissimi momenti gioiosi e di essermi arrichito sempre di più nello spirito e nella mente in questi momenti della sua presenza mai banale e sempre costruttiva. Arrivederci amico mio….

Lascia un commento