La fine della giornata

Sotto una luce spettrale corre, danza e si torce senza senso,
la Vita, chiassosa ed impudente.
Il mio spirito, come le mie vertebre, invoca ardentemente il riposo;
il cuore pieno di sogni funebri,
mi stenderò supino e nelle vostre cortine m’avvolgerò,
o rinfrescanti tenebre!
[Charles Baudelaire – La fine della giornata]

Mi guardo attorno,
incontro persone nuove, o vecchie,
ma senza di te non ha alcun senso,
questa chiassosa, impudente, spettrale vita.
Maria Rosaria

Lascia un commento