Ovunque proteggi

E ancora mi innamora
e mi fa sospirare così.
Adesso e per quando tornerà l’incanto.

E ancora proteggi la grazia del mio cuore
adesso e per quando tornerà l’incanto.
L’incanto di te…
di te vicino a me.

Mi spiace se ho peccato,
mi spiace se ho sbagliato.
Se non ci sono stato,
se non sono tornato.

In ricchezza e in fortuna,
in pena e in povertà,
nella gioia e nel clamore,
nel lutto e nel dolore,
nel freddo e nel sole,
nel sonno e nell’amore.
Ovunque proteggi la grazia del mio cuore. [Vinicio]

Ovunque… proteggimi, ascoltami
non mi lasciare, stammi vicino.
Vorrei essere forte come te.
Maria Rosaria

Lascia un commento