Il mio ricordo di Umberto

Il mio amico UMBERTO era un ragazzo educato, preciso, attento agli equilibri che tangono in piedi una grande amicizia. Un’intelligenza rara perchè mostrata con modestia,colto e insaziabile di cultura.Umile nello spirito grande nell’animo. Capace di smontare o rafforzare le tue convinzioni con una sempilce domanda senza pretendere una risposta. Di lui si dice che era un burbero,cosa vera ma necessaria per nascondere la sua unica debolezza:la timidezza!Ma non con i suoi amici. Quante serate ad immaginare il nostro futuro come una rock band sovversiva ma poi giù a ridere a crepa pelle commentando il nome(SOS)gia esso poco sovversivo…..

…oppure ancor prima che conoscesse MR i suoi dubbi sulla effettiva possibilità che lui un giorno avrebbe mai avuto una ragazza.E lì le battute si sprecavano ma iniziando proprio da lui!A tavola poi un fenomeno.Mangiava di tutto con una voracità sorprendente. Quando c’era lui difficilmente restava qualcosa.Solo l’immondizia ,e quello era compito esclusivamente suo! Diceva:ragazzi mi offendo!!E cosa dire poi delle migliaia di volte che abbiamo suonato insieme per animare messe o altro ed i suoi commenti sulla qualità(approssimativa) delle nostre esecuzioni. Solo bei ricordi che dimostrano quanto di vero c’è nelle parole espresse da ognuno di noi…..

..io sono convinto che guardando quanto i suoi amici ,e non solo,abbiano accusato il colpo della sua scomparsa lui sia rimasto sorpreso e stupito di tanta attenzione propio per la sua grande umiltà dimostrata in vita e che ora capisca effettivamente il gran bene ma soprattutto la stima che ha ed ha avuto di lui chiunque l’abbia conosciuto.Io sono onorato di essere stato un suo amico ma soprattutto di aver condiviso con lui tanti tanti tantissimi momenti gioiosi e di essermi arrichito sempre di più nello spirito e nella mente in questi momenti della sua presenza mai banale e sempre costruttiva. Arrivederci amico mio….

Come un sigillo

Ponimi come un sigillo sul tuo cuore
così resterò impresso in te per sempre.

Ponimi come un sigillo sul tuo cuore
come un sigillo sulle tue braccia.

Pronuncio il tuo nome contro ogni sventura.

Ponimi come un sigillo sul tuo cuore
come un sigillo sulle tue braccia.

Perché quando sarò in esilio
e al buio resterò nelle notti oscure
inconsapevole del divenire.
[Battiato – Sgalambro  – Fleurs3 1999]

Sono due. Due lunghi, dolorosi, interminabili mesi.
Come, quando passerà questa vita?

Maria Rosaria

Invia un ricordo.

Molti si sono iscritti a questo blog in ricordo di Umberto ma non hanno saputo proseguire, trovandosi bloccati e non sapendo cosa fare precisamente.

Consiglio a quanti (e sono già una ventina) volessero lasciare un proprio ricordo su queste pagine, con il proprio nome, di seguire queste istruzioni:

  1. Iscriversi al blog (da questa pagina)
  2. Una volta ottenuta la password sulla propria e-mail (avviene in automatico), effettuare il login nel blog da questa pagina;
  3. Effettuato il login, compare questa schermata: Leggi tutto “Invia un ricordo.”

La morte prematura del giusto

 Dal Libro della Sapienza – La morte prematura del giusto (Sap  4, 7-15)

“Il giusto, anche se muore prematuramente, troverà riposo.
Vecchiaia veneranda non è la longevità,
né si calcola dal numero degli anni;
ma la canizie per gli uomini sta nella sapienza;
e un’età senile è una vita senza macchia.
Divenuto caro a Dio, fu amato da lui
e poiché viveva fra peccatori, fu trasferito.
Fu rapito, perché la malizia non ne mutasse i sentimenti
o l’inganno non ne traviasse l’animo,
poiché il fascino del vizio deturpa anche il bene
e il turbine della passione travolge una mente semplice.
Giunto in breve alla perfezione,
ha compiuto una lunga carriera.
La sua anima fu gradita al Signore;
perciò egli lo tolse in fretta da un ambiente malvagio.
I popoli vedono senza comprendere;
non riflettono nella mente a questo fatto
che la grazia e la misericordia sono per i suoi eletti
e la protezione per i suoi santi.
Il giusto defunto condanna gli empi ancora in vita;
una giovinezza, giunta in breve alla perfezione,
condanna la lunga vecchiaia dell’ingiusto.
Le folle vedranno la fine del saggio,
ma non capiranno ciò che Dio ha deciso a suo riguardo
né in vista di che cosa il Signore l’ha posto al sicuro.
Vedranno e disprezzeranno,
ma il Signore li deriderà.
Infine diventeranno un cadavere spregevole,
oggetto di scherno fra i morti per sempre.
Dio infatti li precipiterà muti, a capofitto,
e li schianterà dalle fondamenta;
saranno del tutto rovinati,
si troveranno tra dolori
e il loro ricordo perirà.

Gli empi compaiono in giudizio
Si presenteranno tremanti al rendiconto dei loro peccati;
le loro iniquità si alzeranno contro di essi
per accusarli. ”

Qualche volta lo prendevo in giro dicendo che era una creatura meravigliosa, la mia meravigliosa creatura. Umberto viveva nel mondo ma non faceva parte di questo mondo.

Ma le domande sono tante. Il vuoto, il silenzio, la tristezza inquietanti.

Maria Rosaria

Le nostre canzoni

La prima, La cura di Franco Battiato. La seconda, Ovunque proteggi di Vinicio Capossela. La terza, L’amore fa di Ivano Fossati. La quarta, Amore diverso di Eugenio Finardi.

Ad ognuna è legato un sms, una battuta, un’e-mail, una frase, un giro in auto.

Maria Rosaria

Tutto l’universo obbedisce all’amore

“Rara la vita in due fatta di lievi gesti
e affetti di giornata, consistenti o no,
bisogna muoversi come ospiti pieni di premure
con delicata attenzione per non disturbare…

ed è in certi sguardi
che si vede l’infinito

ed è in certi sguardi
che s’intravede l’infinito

Tutto l’universo obbedisce all’amore,
come puoi tenere nascosto un amore.
Ed è così
che ci trattiene nelle sue catene
tutto l’universo obbedisce all’amore”

Amore non male la nuova canzone di Battiato, ti sarebbe piaciuta.
Come ti avevo promesso, il giorno 14 novembre ho preso l’album Fleurs 2.

Maria Rosaria

Il ricordo in un blog.

Se non ricordiamo, non possiamo comprendere.
[Edward Morgan Forster]

Questo è il blog dedicato ad Umberto Pastore, scomparso a causa di una vicenda incredibile.

Il sito, almeno per ora, si divide in tre sezioni:

  1. Ricordi. La sezione dedicata agli interventi di chiunque voglia lasciare su queste pagine un ricordo di Umberto.
  2. Fatti. La sezione in cui si raccolgono notizie, approfondimenti ed aggiornamenti sull’incredibile vicenda che ha colpito Umberto.
  3. Eventi. La sezione in cui si dà notizia di eventi legati alla memoria di Umberto.